Condividi su Facebook Condividi su Twitter Aggiungi a Digg Aggiungi a Google Bookmarks Condividi su MySpace Aggiungi a Technorati

Buona notizia: pi¨ occupazione

In dodici mesi, un’azienda su quattro ha smesso di ricorrere alla cassa integrazione. A gennaio, infatti, sono calate del 25% le richieste di ore di cassa integrazione rispetto al monte chiesto un anno fa. L’andamento era nell’aria già in dicembre, ma i dati dell’Inps relativi alla Cassa integrazione di gennaio l’hanno confermata. 

In modo particolare, le aziende hanno ridotto drasticamente il ricorso alla cassa integrazione straordinaria (l’istituto più utilizzato in caso di crisi occupazionali) che è diminuita in un anno di quasi il 45%. Praticamente, hanno dimezzato le ore richieste. Diminuita del 14,6% le ore di cig ordinaria e di quasi il 17% di quella in deroga.

Secondo il presidente dell’Inps, il dato del calo delle richieste di Cassa integrazione rappresenta un “segnale importante che viene dalle imprese italiane. Un’indicazione forte che conferma quella che da ormai sei mesi ci viene dal mercato: le imprese chiedono sempre meno cassa integrazione nel suo complesso”.

Ed ha aggiunto: ''da tre mesi anche le richieste della Cassa integrazione in deroga mostrano una decisa flessione. Da due anni guardiamo ai numeri della crisi, attraverso le richieste di cassa integrazione, oggi con lo stesso realismo dobbiamo registrare un'inversione di tendenza non episodica, continua e sempre più rilevante, che non può non farci ben sperare per il futuro produttivo del Paese''.

[03 febbraio 2011]
 

 
 
 

Approfondimenti

L'eredità del governo Berlusconi Il governo Monti nel chiedere la fiducia,ha citato una lunga serie di provvedimenti firmati dal centrodestra di Silvio Berlusconi, ai quali intende dare piena attuazione e che costituiranno la cornice   » Continua
L'eredità del governo Berlusconi Il governo Monti nel chiedere la fiducia,ha citato una lunga serie di provvedimenti firmati dal centrodestra di Silvio Berlusconi, ai quali intende dare piena attuazione e che costituiranno la cornice   » Continua
Dallo Sviluppo Economico incentivi e premi per le Pmi Le due iniziative, Brevetti+ e Disegni+, per le quali sarÓ possibile presentare domanda a partire dal prossimo 2 novembre, dispongono di un finanziamento complessivo di oltre 45 milioni di euro.   » Continua